Neverending Forum


 
IndicePortaleCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Capitolo 1-Il ragazzo di Ydrhol-L'Ultimo degli Aphart

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Scarloc
Moderatore
avatar

Numero di messaggi : 67
Data d'iscrizione : 16.04.08

MessaggioTitolo: Capitolo 1-Il ragazzo di Ydrhol-L'Ultimo degli Aphart   Dom Apr 20, 2008 10:08 pm

Capitolo 1 – Il ragazzo di Ydrhol


Ydrhol è un piccolo villaggio di umani nella terra di Indrial,confina con il Regno degli Elfi,anche se raramente gli umani e gli elfi si incontrano, visto che quest’ultimi non si fidano molto degli umani, facilmente corruttibili dalla cupidigia e dal potere. In una capanna quasi al centro del villaggio vive il vecchio curatore Holdef, un brav’uomo, saggio e ben voluto da tutti, sempre disposto ad aiutare gli abitanti. Egli, sedici anni fa, durante una notte, trovò un infante alla porta della sua dimora e, da quando lo raccolse, l'ha sempre considerato come un figlio.
”Holdef, sei in casa? Sono Miltos”
“Oh Miltos, entra. Di che hai bisogno?”
“Avrei un problema alla spalla, sento un dolore quando la muovo.”
“Aspetta che te la controllo……non ti preoccupare non è niente, adesso ti preparo un impacco.”
“Grazie, piuttosto dov’è Adrial? Mi sembra ci sia un po’ troppa tranquillità.”
“Dove vuoi che sia? Sarà a giro con tuo figlio e gli altri ragazzi. Ecco, tieni, mettitelo sulla spalla, te ne ho messo un po’ in questo sacchetto per farne un altro domani ed evita di lavorare oggi.”

Nella foresta, intanto, un gruppo di ragazzi stava correndo tra gli alberi, si fermarono solo quando arrivarono al ruscello da loro scoperto.
”Hei! Ma dove è finito Adrial?”
“Non lo so Elis”disse il fratello di Elis, Tidlion, mentre riprendeva fiato piegato sulle ginocchia. Intanto stavano arrivando anche Imphy e Asphar
“Certo che correte veloci voi tre”
“Imphy ha ragione, nessuno riuscirebbe a starvi dietro ma dov’è Adrial?”
“Non lo sappiamo. Era davanti a noi ma l’abbiamo perso di vista.” rispose Elis.
“Va bene. Mentre l’aspettiamo vado a rinfrescarmi” aggiunse Tidlion mentre si dirigeva verso il ruscello; si chinò sulla riva con le mani aperte e congiunte e, presa un po’ d’acqua, se la passo sulla faccia. Mentre si guardava riflesso nell’acqua un mano spuntò fuori e, afferrandolo per la testa, lo tirò nel ruscello; dall’acqua si levò un ragazzo alto e robusto, con i capelli neri imperlati dall’acqua.
”Maledizione Adrial! Ti eri nascosto per farmi questo scherzo? Guarda, mi sono bagnato tutto! Sai che potrei dire a mio padre di scacciarti dal villaggio?”
Con tono ironico Adrial rispose “Però se tuo padre mi scacciasse perderesti uno dei tuoi migliori amici e rivale nelle nostre sfide, non ho ragione Elis?”. Quando si rivolse a Elis, lei ebbe un sussulto al cuore. Da un po’ di tempo le succedeva quando parla con lui, l’aveva sempre considerato un amico ma adesso provava qualcos’altro per lui.
“Ehm……ecco, penso di si.”
Neanche il tempo di rispondere che venne presa per le mani da Imphy e Asphar che la costrinsero a tuffarsi insieme al loro. “Non penserete di divertirvi da soli!” esclamò Imphy
“Siete sempre i soliti, volete tutto il divertimento per voi.”
“Ma cosa dici Asphar? Pensi che mi stia divertendo a essere tutto bagnato? Forza Adrial, allungami la mano, mi devo tirare fuori. Su!”
Appena Adrial gli porse la mano, Tidlion con tutta la forza che aveva lo tirò a se e lo fece cadere in acqua
“Ecco, adesso si che mi diverto”. E da tutto il gruppo scoppiò un coro di risate.

Quando a sera Adrial tornò a casa trovò Holdef sulla porta
“Come al solito arrivi tardi... Vai a cambiarti, sei tutto bagnato... Intanto metto la cena in tavola.” A tavola Holdef gli chiese dov’era stato e, con il solito entusiasmo, Adrial gli raccontò tutta la giornata.
“Allora avete trovato il ruscello.”
“Lo consoci Holdef?”
“Quando avevo la tua età ci andavo anch’io a giocare. E' difficile trovarlo visto che è molto ben nascosto dagli alberi”
“Infatti l’abbiamo trovato circa una settimana fa per caso.” Mentre rispondeva Adrial stava iniziando a sparecchiare la tavola. “Si può sapere cosa stai facendo?”
“Perché?”
“Lascia stare, ci penso io, tu vai a dormire; ti ricordo che domani c’è la festa del villaggio. Non vorrai dormire tutta la mattina come al tuo solito e perderti metà della giornata?”
“Si hai ragione. Notte Holdef”
“Notte”.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
Capitolo 1-Il ragazzo di Ydrhol-L'Ultimo degli Aphart
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Neverending Forum :: Off Topic :: Letteratura :: Fan Fiction-
Vai verso: